Una castagnata alla Cascina Bargè

Scritto da Silvia Stecchi il . Postato in News Progetti 2020

Lunedì 19 ottobre al centro diurno per disabili “Cascina Bargè”, la cantierista Milva ci ha portato un dono gradito: una borsa piena di castagne raccolte nei boschi intorno a Viverone.

Il primo pensiero è stato quello di organizzare una castagnata per festeggiare insieme ai nostri ragazzi questa stagione autunnale. Ci siamo subito dedicati ai preparativi: abbiamo messo in ammollo in acqua le castagne per un’ora, eliminando quelle “guaste” che risalivano a galla; dopo averle fatte sgocciolare, abbiamo inciso ognuna con un piccolo taglio. Ed ecco le castagne pronte per essere cotte il giorno successivo!

L’indomani, martedì 20 ottobre, nella prima parte della mattinata abbiamo svolto i lavori di routine: un gruppo si è preso cura degli animali, l’altro si è occupato della coltivazione dell’orto e qualcuno si è dedicato al giardinaggio. Intorno alle 10.30 ci siamo spostati in cortile per accendere il fuoco per cuocere le castagne. Alcuni ragazzi hanno aiutato l’educatore Giovanni a tagliare gli assi di legno in piccoli pezzi per alimentare il fuoco e quando la fiamma era ben attizzata abbiamo messo il primo quantitativo di castagne nella pentola, scuotendole di tanto in tanto. Una volta cotte ci siamo seduti intorno al fuoco, sotto gli alberi ed è iniziata la distribuzione. Abbiamo mangiato caldarroste veramente squisite, una tirava l’altra e per questo motivo sono finite in poco tempo.

E’ stata una bellissima, divertente e diversa mattinata in allegra compagnia.